Caro Presidente

see MORE

Caro Presidente, 

E’ con un cuore colmo d’emozione che Le scrivo di nuovo una lettera come ho fatto parecchie volte anni fa come uno dei suoi missionari.
Pochi momenti fa, ho visto un breve film di Lei sull’internet che Nick Cunnington ha registrato anni fa.  Quando e’ arrivata la fine, mi sono scoppiato di lacrime.  Infatti, sto piangendo ancora adesso.  Non so la ragione, ma quando penso di Lei e di sua beata moglie, mi rendo conto di quanto importante voi siete stati per me.  Forse ora sono come un bambino lontano da casa, un figlio che piange perche’ gli mancano i suoi genitori.
Per due anni, Presidente, Lei era mio padre di missione e sua moglie era mia madre.  Molto di quello che ho fatto come missionario era per il mio Padre Celeste, molto era per la gente attorno a me, ma molto era anche per Presidente e Sorella Caruso.  Conoscendovi durante la missione mi ha fatto provare l’amore del Signore nella mia vita.  In modo simile al Signore, mi davevate l’amore e la pazienza; mi istruivate e mi davevate sostegno durante alcuni dei tempi piu’ difficili della mia vita; e come il Signore Dio, mi avete dato perdono per i miei sbagli e quando vi ho offeso.  So che non e’ stato facile, ma l’avete fatto nondimeno.  Per questo, vi voglio tanto bene, e sempre resterete nel luogo piu’ profondo del mio cuore.
Le voglio bene, Presidente.  Le voglio bene, Mama.
Con affetto, 
Anziano Davis
  1. n i c k

    mi fa piacere… controlla il tuo email.

  2. RaCh

    anch’io mi mancano i miei genitori Italiani. Sei sempre stato bravo Anziano. Torniamo in Italia quest’estate, tutti insieme?!!

  3. Rebecca

    Couldn’t agree more.